Tour capitali baltiche,  Lituaniaviaggi.com

Lituania a tutta birra!

alusUn bel boccale di birra spumeggiante accompagna in Lituania molti momenti di socialità, soprattutto durante le lunghe serate d’inverno. La scelta non manca, anche se ai banconi di pub e birrerie delle città principali sono quasi onnipresenti la Švyturys e la Kalnapilis, le birre più famose in tutto il paese ma, ahimè, rarissime all’estero e quasi introvabili in Italia. Si tratta comunque di birre prodotte a livello industriale su larga scala, che in Lituania dominano pressoché incontrastate anche sugli scaffali dei supermercati e nei menù di trattorie e ristoranti.

Tuttavia negli ultimi anni si è resa sempre più nota agli amanti della birra, e non solo in Lituania, la cosiddetta kaimiškas alus: la birra lituana di questo tipo viene prodotto in modo particolare nella città di Biržai.

I birrifici di questa piccola cittadina, situata nel nord del paese, a pochi chilometri dalla Lettonia, producono birre fermentate grazie a luppolo e malto locali, a ceppi di lievito propri, non filtrate o poco filtrate e generalmente „rustiche“ (d’altra parte kaimiškas sta in lituano per „rustico“, da „kaimas“, che significa „campagna“). Il lievito si fa in genere sentire non poco con sentori fruttati che ricordano alcune birre di frumento tedesche. Si tratta di ciò che rimane dell’antica tradizione brassicola del paese prima che l’industria e i prodotti stranieri invadessero il mercato locale. Per trovare le birre di Biržai (in lit.: Biržų alus) bisogna cercare i brewpub delle città principali (a Vilnius il Bambalynė. l’Alaus Namai e lo Šnekutis, a Kaunas il Gyvas) e i negozietti specializzati, a volte un po’ nascosti nei cortili dei centri storici. Ad ogni modo, industriale o artigianale che sia, in Lituania la birra oltre ad essere di ottima qualità è veramente poco costosa. Pensate che nei bar e nei locali il prezzo medio per boccale è di circa 1,50 €.

Bisogna poi citare la gira, una bevanda prodotta dalla fermentazione della segale, di gradazione alcolica bassissima (compresa tra 0,5 e 1) e di sapore dolciastro, che in Russia e in alcuni paesi limitrofi è nota come kvass.

Proprio per l’ottima qualità della sua birra, il New York Times ha inserito la Lituania tra i luoghi di interesse da visitare nel 2013! Gli appassionati di questa bevanda potranno addirittura cimentarsi in un vero e proprio tour di degustazione delle varie tipologie di birra, naturalmente tutte prodotte in Lituania. Se volete saperne di più cliccate su questo link