Tour capitali baltiche,  Lituaniaviaggi.com

4 maggio: la Lettonia festeggia la dichiarazione dell’indipendenza

Era il 4 maggio di 30 anni fa quando la Lettonia si dichiarò indipendente dall’Unione Sovietica, dalla quale era stata annessa nel 1944. 

Non tutti sanno che la Lettonia nacque ben prima, tuttavia. La Repubblica di Lettonia sorse infatti come stato nazionale nel 1918, dopo la prima guerra mondiale.

Tra il 1917 e il 1918 comparvero nelle cartine politiche d’Europa la Finlandia, fino ad allora facente parte come Ducato dell’Impero degli Zar, poi la Lituania, seguita dall’Estonia e dalla Lettonia.

Il compleanno della Lettonia si celebra quest’anno sotto tono per ovvie ragioni. Occorre sottolineare però che la Lettonia ha affrontato l’emergenza sanitaria con meno restrizioni rispetto agli altri paesi dell’Unione europea e si prepara a riaprire i confini con la Lituania e l’Estonia

Le repubbliche baltiche e la Finlandia dovrebbero infatti riaprire le frontiere interne, consentendo a tutti i cittadini dell’Unione Europea la circolazione su un territorio molto ampio, che va dal confine con la Polonia, al momento chiuso sia in entrata che in uscita, fino al circolo polare artico.

Per ulteriori informazioni sulla circolazione negli stati baltici e in Finlandia durante l’emergenza sanitaria clicca qui