La cucina lituana

cepelinai3
Cepelinai

Se amate i cibi gustosi e nutrienti la Lituania fa al caso vostro.

Nei numerosi ristoranti, caffè, bar e bistrot delle città grandi e piccole potrete provare la cucina tradizionale e magari sorseggiare un bicchiere di ottima birra, qui considerata da tutti la bevanda nazionale.

Uno degli alimenti maggiormente consumati è senza dubbio il pane nero, prodotto con la segale, coltivata un po’ in tutto il paese. Spesso fa da antipasto se fritto nell’aglio (kepta duona). Di solito viene servito a fettine insieme ad un buon piatto di zuppa. Tra le minestre più comuni quelle a base di fagioli, di cavoli e soprattutto di barbabietole rosse.
Proprio con le barbabietole si prepara la minestra di šaltibarščiai, considerata uno dei piatti nazionali.
La minestra di šaltibarščiai viene servita fredda e ha un colore particolarissimo (rosa shocking), dovuto alle barbabietole, alle quali vengono aggiunti kefyras e cetrioli. Di solito viene accompagnata da patate bollite e uova sode.

Ma la più nota specialità lituana sono i cepelinai: grossi gnocchi di patate a forma di dirigibile ripieni di carne macinata aromatizzata o di formaggio e cosparsi di pancetta a pezzetti e panna acida. Ingredienti poveri ma gustosi che rendono il piatto particolarmente saporito.

Non mancano le pietanze a base di carne, principalmente di maiale, ma anche il pollo e il vitello sono abbastanza usati nella cucina locale. La carne di agnello viene adoperata più raramente. Ne fanno largo uso i cosiddetti karaimi, gruppo etnico di ceppo e lingua turca, stabilitosi alcuni secoli fa nella zona di Trakai, non lontano da Vilnius. Le famiglie karaime conservano ancora gelosamente la ricetta del kibinas, un gustoso panzerotto ripieno di carne di agnello macinata, arricchita da aromi vari. Non potrete non assaggiarlo.
Se passate per Kaunas poi non perdete l’occasione di provare il castoro, nel noto ristorante (Medžiotojų užeiga) della città vecchia che lo propone come uno dei piatti principali del suo menu.

saltibarsciai
Šaltibarščiai

Troverete anche diversi tipi di crepes (lietiniai) nella loro versione salata, condite con prosciutto, formaggio, funghi e panna acida, o in quella dolce, spesso farcite in questo caso con frutti di bosco. Ottima anche la torta di mele e quella a base di mirtilli e lamponi.
Fra i dolci il più conosciuto rimane però lo šakotis, un grande biscotto a forma di abete fatto con un impasto a base di il miele. Le frittelle da queste parti si chiamano spurgos, con marmellata o varške (formaggio simile alla nostra ricotta) e cosparse di zucchero. Sono deliziose se mangiate calde calde.
Dunque, non resta che augurarvi buon appetito! O, come si dice in lituano, skanaus!

Vai a vedere la galleria fotografica dei principali piatti della cucina lituana!